Skip to content
Festival della Scienza Ad/ventura

Gli altri Festival

 | Ragusa
 | Bergamo
 | Milano
 | Firenze
 | Carrara
 | Carpi, Modena, Sassuolo
 | Mantova
 | Pescara
 | Milano
 | Torricella Peligna
 | Milano
 | Conversano
 | Roma
 | Campobasso
 | Pordenone
 | Procida
 | Ravenna
 | Taormina
 | Lamezia Terme
 | Cagliari
 | Rimini
 | Perugia
Vasto  |  
XXII Edizione - 
23-31 gennaio 2021

Festival della Scienza Ad/ventura

Un viaggio che ricomincia ogni anno. Nasce un’idea, nasce una condivisione tra protagonisti, studenti e insegnante, nascono alleanze per costruire una rete sottile e resistente di relazioni nella scuola e fuori.

Un progetto culturale per la città
Da un’idea nata 22 anni fa dalla prof.ssa Rosa Lo Sasso, docente di Scienze Naturali presso il Polo Liceale “R.Mattioli”, dal consenso dei tanti presidi che negli anni si sono succeduti fino all’attuale Dirigente Scolastica, Maria Grazia Angelini, dal coinvolgimento di un numero sempre più elevato di docenti, dalla collaborazione con il Comune di Vasto nell’accogliere nei luoghi più belli della città i molteplici eventi, dalla coprogettazione del Centro Culturale VastoScienza, dalla partecipazione di Centri di Ricerca prestigiosi, di associazioni, di ordini professionali, di docenti di tante università italiane, di divulgatori competenti, il progetto Festival della Scienza Ad/ventura ha dell’incredibile. Alchimia, sinergia, creatività, condivisione: l’incredibile ogni anno diventa realtà. Per sette giorni Vasto respira cultura scientifica. Ad/ventura entra in tutti i luoghi della città, coinvolge la comunità, il centro storico, gli spazi museali, i quartieri, le farmacie, le biblioteche, le chiese, gli esercizi commerciali.

Un nuovo anno scolastico è appena iniziato. Mai come quest’anno la scuola ha suscitato emozioni tanto forti e contrastanti: negli studenti la voglia di ritrovarsi ed abbracciarsi anche solo con lo sguardo, riscoprire intese spezzate bruscamente in una primavera osservata dietro i vetri di casa. Tornare a vivere quel luogo, la classe, in cui si alimenta il desiderio di sapere e di camminare insieme gli uni accanto agli altri. Non sarà semplice conciliare il rispetto di rigide, seppur necessarie norme di sicurezza, con la predisposizione all’ ascolto e alla vicinanza, se non fisica, sicuramente umana tra studenti e insegnanti.

Dal canto nostro desideriamo fortemente che la scuola, come la famiglia e la società tutta, torni ad essere quel luogo dove ognuno faccia sentire la sua voce e dia il suo contributo. Non sarà semplice, lo sappiamo tutti, ma non possiamo fare a meno di cercare la strada che dal χάος conduca ad una nuova armonia.

χάος, tema costantemente attuale, che consente di decifrare e interpretare la realtà nelle sue molteplici sfaccettature e aprirci al cambiamento. Può l’uomo affrontare e sfidare il caos? Non esiste una chiave, esistono però diverse vie di ricerca praticabili, che prevedono il costante esercizio della ragione di fronte ai fatti del mondo.

La ventiduesima edizione del Festival della Scienza Ad/ventura di Vasto utilizzerà un nuovo format, così da rendere la manifestazione accessibile a tutti in tempi di Covid-19. Al pubblico scolastico, dalla scuola primaria alla scuola media superiore, è dedicata la componente online del programma. Gli studenti con i loro insegnanti potranno partecipare direttamente da casa, presentando e condividendo i propri progetti o scegliendo tra laboratori interattivi, webinar e visite virtuali dei principali centri di ricerca italiani. In scrupolosa compatibilità con le misure di sicurezza anticovid vigenti, se possibile, si confermerà un programma in presenza che manterrà la relazione del Festival con la città.

DA UN’INTUIZIONE UN MODELLO CULTURALE
Il rapporto con le Scuole e con la città di Vasto è probabilmente l’elemento più innovativo e caratterizzante l’esperienza del Festival Ad/ventura e ciò che più la distingue da esperienze consimili di festival della scienza. A partire dalle prime edizioni, grazie all’intuizione della fondatrice e al lavoro del team di progetto, le Scuole e la città hanno iniziato ad assumere un ruolo nuovo, non più solo fruitrici delle iniziative, ma vere e proprie protagoniste del Festival.

2021 anno di Dante Alighieri
Il Festival Ad/ventura di Vasto sarà il primo festival italiano ad aprire le celebrazioni dantesche del 2021 con eventi letterari, artistici, scientifici, espositivi. Il tema Χάος della nostra ventiduesima edizione ben si presta ad essere declinato in molteplici aspetti e offre numerosi spunti di riflessione anche nella direzione dell’anno dantesco.
Χάος della mente, della ragione, della fede, della scienza, della tecnologia, dei suoni, dei colori, della luce, dei sapori, delle emozioni, del tempo, della pace, dell’amore…

Mission – Ad /Ventura si configura come impegno permanente ad una ricerca sul territorio aperta a più prospettive, coerente con i caratteri della licealità. Promuove una dialettica della conoscenza attraverso percorsi culturali diversificati e forme di comunicazione sperimentali e innovative.

Nelle scuole – Ad/ventura offre ai Consigli di classe o a gruppi di lavoro di interclasse un’occasione di lavoro interdisciplinare. Con l’interdisciplinarità i diversi ambiti del sapere dialogano, integrando le proprie strutture sintattiche allo scopo di trovare soluzioni al problema individuato. Il dialogo tra i saperi si fa più efficace. Arte, letteratura, filosofia, religione si incontrano, linguaggi differenti, tradizionali e innovativi si integrano, valorizzando il contesto progettuale e consentendo il coinvolgimento di un pubblico variegato.

Nel territorio – Ad /Ventura valorizza un patrimonio culturale che può essere restituito alla comunità attraverso mostre, convegni, laboratori, iniziative volte a rimarcare la “mission” di un Polo Liceale Scientifico: la diffusione della cultura scientifica tra i giovani e nella società.
Promuove nel territorio abruzzese un modello culturale capace di mobilitare le migliori energie intellettuali in un intrattenimento intelligente, dove i saperi si intrecciano e si integrano in un luogo di riflessione, di raccordo e di sintesi dei vari ambiti di conoscenza.
La scuola esce sul territorio, si appropria di angoli suggestivi di biblioteche, di spazi museali, di piazze, di caffè.
I grandi “cervelli”, ricercatori, docenti universitari, intervengono, raccontano i loro percorsi di studio e comunicano la passione, il metodo, il contenuto.
Tornano gli “ex-allievi oggi scienziati”, a portare un contributo di esperienze di ricerca e di applicazioni allargate dei risultati della ricerca, una platea qualificata di giovani talenti da proporre agli studenti liceali.

Un Laboratorio di Alternanza Scuola-Lavoro
A caratterizzare il Festival della Scienza Ad/ventura è la grande progettualità degli studenti del Polo Liceale “R.Mattioli” e delle altre scuole partecipanti, che, assistiti dai propri docenti, percorrono significativi itinerari di ricerca e di studio e restituiscono al territorio le conoscenze acquisite attraverso modalità innovative e creative.
Il Festival costituisce un laboratorio di alternanza scuola-lavoro per la cultura e lo spettacolo. 

CONTINUA A LEGGERE

Gli Eventi

Inaugurazione
Sabato 23 gennaio  |  
10:30-12:00
Letture
Lunedì 25 gennaio  |  
16:00-17:00
Letture | Performance
Martedì 26 gennaio  |  
11:20-12:40
Mostre
Giovedì 28 gennaio  |  
16:00-17:00
Letture | Performance
Venerdì 29 gennaio  |  
11:20-12:00
Video-evento
Sabato 30 gennaio  |  
11:30-12:00

Le News